Tiki Taka School: Gelsia sposa il progetto ambientale

Il Tiki Taka School tornerà presto e con grandissime novità. La prima, la più grande, è che il progetto organizzato nelle scuole della Brianza, che abbina l’avviamento alla pratica polisportiva con vari contenuti educativi, ha ricevuto l’approvazione e, di conseguenza, il finanziamento di Gelsia Ambiente, top player del servizio “ecologico” sul territorio.

Un progetto innovativo, interamente calibrato sull’ambiente, che segue i valori di Tiki Taka Italia: “Vogliamo che questi momenti nelle scuole – spiegano Mario Trezzi e Alessandro Crisafulli, responsabili di Tiki Taka Italia – possano ampliare le possibilità formative degli istituti del territorio. L’ultimo format che abbiamo elaborato è proprio quello ambientale che la stessa Gelsia ha voluto sposare. Questo è il segno che stiamo lavorando bene e che dobbiamo continuare su questa strada”.

Il progetto ambientale insegnerà ai bambini delle scuole materne ed elementari – giocando e superando vari percorsi e prove con il pallone – la raccolta differenziata, il rispetto dell’ambiente, la pericolosità della plastica nel mare e molto altro. “Siamo già in contatto con diverse scuole per proporre queste attività, molto apprezzate nelle edizioni passate sia dai docenti che dai bambini”.

Fino ad oggi, il progetto Tiki Taka School ha incontrato circa 400 bambini, divisi in 20 classi e 7 scuole, tra materne ed elementari, sotto la guida dei responsabili tecnici, Luca Valerio ed Edoardo Darone. Quello ambientale è soltanto uno dei format pensati per Tiki Taka School: gli altri format riguardano l’educazione alimentare, l’educazione stradale, l’educazione linguistica e matematica, l’educazione alle emozioni. E chissà quanti altri ancora se ne potranno inventare.
Per informazioni sui progetti e per aderire, scrivere all’indirizzo info@brianzatornei.it (3498378242, Luca)

Leave a Reply

Your email address will not be published.